Domenica, 23 Ottobre 2022

CRISI ENERGETICA



CRISI ENERGETICA


Cortemilia, 23 Ottobre 2022
COMUNICATO

La crisi energetica, da alcuni addirittura definita shock energetico,relativa al rischio di carenze nell’approvvigionamento ed il costante incremento dei costi, costituisce certamente una criticità importante per tutti: famiglie ed imprese, ma anche per l’Amministrazione Comunale chiamata ad assumere decisioni che generano un forte impatto sulla quotidianità di tutti noi.

L’Amministrazione stessa non assumerà ordinanze, tuttavia adotterà comportamenti idonei al miglior risparmio energetico ed economico.
Si ritiene opportuno in primo luogo monitorare, anche con il supporto dell’ARPA Regionale, la situazione climatica giorno per giorno al fine di poter decidere tempestivamente, in caso di calo termico significativo, le azioni necessarie.

Si rende necessario, da parte di tutti, assumere atteggiamenti responsabili ed attenti, considerando che l’azione di ciascuno di noi, ancor più di chi ha la responsabilità di una comunità, può generare risultati significativi in termini di risparmio energetico ed economico nonché, ricordiamolo sempre, di sostenibilità ambientale.

Proprio in tale prospettiva l’Amministrazione, per quanto concerne gli immobili di proprietà comunale, intende attendere ad accendere il riscaldamento solo quando le condizioni climatiche lo renderanno necessario, naturalmente salvaguardando comunque il benessere degli alunni del nostro plesso scolastico, ma senza decisioni dettate solo dal calendario senza considerazione della reale temperatura.

A questo senso di responsabilità individuale si richiama quindi tutta la comunità al fine di porre grande attenzione soprattutto all’utilizzo del riscaldamento, in attesa delle giornate realmente più fredde.

Attraversiamo un momento molto delicato e occorre veramente la reale e convinta collaborazione di tutti, nell’interesse del singolo e della comunità.

Si auspica infine, che ogni singolo cittadino colga l’invito ad assumere ciascuno la sua responsabilità.